Anticipo Tfs Marina Militare, come stanno realmente le cose? Cosa devi assolutamente sapere in questo momento? Tasso ordinario o agevolato? Cosa dice la legge? Qual è la migliore proposta?

La Marina Militare italiana è nata come Regia Marina dalla fusione della Marina del Regno di Sardegna, della Real Marina del Regno delle Due Sicilie con le altre marine preunitarie. Ad essa sono affidati il controllo e la condotta delle operazioni navali nelle acque territoriali ed internazionali.

Alla marina militare è devoluto, inoltre, il compito di pattugliamento delle coste tramite il Corpo delle capitanerie di porto – Guardia Costiera. La sua flotta è composta da circa 75 unità principali più altre 11 navi scuola, 1 nave oceanografica, 7 navi cisterna, 2 navi per esperienze e tecnologiche, 3 navi idrografiche e oceanografiche, 5 navi servizio fari, 1 nave salvataggio, 6 navi costiere da trasporto e 32 rimorchiatori.

La Marina Militare ha una forza da sbarco, mentre l’unità di forze speciali è il G.O.I. – Gruppo Operativo Incursori del COMSUBIN – Raggruppamento subacquei ed incursori “Teseo Tesei”.

La Marina Militare costituisce una delle quattro forze armate della Repubblica Italiana, insieme a Esercito Italiano, Aeronautica Militare e Arma dei Carabinieri; ad essa sono affidati il controllo e la condotta delle operazioni navali nelle acque territoriali e internazionali.

La sua storia inizia nel 1946 dopo la seconda guerra mondiale, con la nascita della Repubblica, ereditando la struttura della Regia Marina e quelle unità navali rimaste all’italia dopo la seconda guerra mondiale.

La sua missione, inizialmente all’interno della NATO e successivamente anche dell’Unione europea, consiste nel mantenimento di una continua e credibile presenza nell’area mediterranea, nel controllo dei mari italiani con dispositivi aeronavali e relativo supporto terrestre, nella cooperazione con le forze navali alleate, nel mantenimento di una forza di superficie e di una forza subacquea in grado di operare autonomamente, garantendosi una protezione da offese aeree, di superficie e subacquee, cui affiancare una componente anfibia in grado di svolgere limitate operazioni.

CONVENZIONE ANTICIPO TFS MARINA MILITARE

Nonostante la sua grande importanza, la sua grande storia e il suo grande valore, il personale della Marina Militare è stato escluso dall’accesso all’Anticipo Tfs agevolato previsto dall’Accordo Abi introdotto con il d.l. 4/2019 che prevede per il personale della Pubblica Amministrazione la possibilità di ottenere subito l’Anticipo Tfs fino a 45.000 euro con uno spread agevolato pari allo 0,40%.

Questa esclusione di tutte le FF.AA. è decisamente inspiegabile sebbene sia chiaramente sancita dalla Circolare Inps n° 130 del 17-11-2020.

convenzione anticipo tfs marina militare
Convenzione Anticipo Tfs Marina Militare

Anticipo TFS Marina Militare con tasso ordinario in convenzione

Ai fini dell’Anticipo Tfs non vi è alcuna differenza tra le varie forze armate: sono tutte escluse dal tasso agevolato

Queste categorie, infatti, sono state escluse dalla possibilità di ottenere l’anticipo agevolato fino a 45.000 euro con spread allo 0,40%

Pertanto il personale in pensione della Marina Militare può accedere solo all’Anticipo TFS a tasso ordinario dovendo rinunciare a quello a tasso agevolato. In caso contrario, dopo il pensionamento, si dovrà aspettare anche 27 mesi prima di ottenere il proprio TFS/TFR.

Per ovviare a questa grave mancanza del governo e delle istituzioni italiane, TfsTurbo ha deciso spontaneamente di applicare una tabella commerciale speciale a tasso ordinario che, attraverso uno sconto particolare, consente a queste categorie penalizzate dalla legge di ottenere l’Anticipo Tfs a condizioni estremamente vantaggiose anche tramite il finanziamento per l’Anticipo Tfs a tasso ordinario.

In questo modo, per ottenere questo incredibile risultato, oltre ad un tasso particolarmente vantaggioso, è possibile superare anche il limite dei 45.000 euro previsto per il tasso agevolato e per calcolare il tasso finale non va sommato neanche rendistato.

La normativa applicata, quindi, non è quella del d.l. 4/2019 ma quella del dpr 180/1950.

Pertanto, prima di inoltrare la domanda, sarà necessario chiedere e farsi rilasciare dall’Inps il Certificato di Quantificazione valido per il Tasso ORDINARIO.

Infine, va precisato che e’ un’opportunità che riguarda soltanto il personale andato in pensione, per il personale in servizio non e’ previsto nessun anticipo, né a tasso agevolato né a tasso ordinario. Giusto per non fare confusione.

ANTICIPO TFS MARINA MILITARE: OFFERTA SPECIALE

Ecco la soluzione completa per l’anticipo tfs a militari ed esercito

1) un servizio unico in Italia,
2) un sistema semplice e veloce,
3) un metodo comodo e sicuro anche a distanza,
4) a partire da 15.000 euro e fino al 100% del TFS/TFR
5) condizioni di estremo vantaggio anche in presenza di segnalazioni negative in banche dati,

Cosa differenzia il servizio offerto da TfsTurbo rispetto al resto del mercato italiano?

1) senza cambiare banca;
2) senza apertura di conto corrente;
3) senza apertura di un fido bancario;
4) senza accredito della pensione su conto vincolato;
5) senza importi accantonati o interessi anticipati di mora

ANTICIPO TFS MARINA MILITARE FINO AL 100%

TASSO ANNUO NOMINALE 1,00%

Modulo Richiesta Anticipo TFS

Per provare GRATIS il servizio inserisci la tua mail nel box qui in basso, spunta il consenso privacy, clicca sul pulsante sotto e segui le istruzioni

Grazie per la fiducia accordata! Controlla subito la tua mail per procedere!

ERRORE: qualcosa non va. Contatta il numero 3519877805

N.B. Per richiedere il finanziamento per l’Anticipo TFS con la tabella speciale e le condizioni riservate alle FF.AA. è necessario essere in possesso del Certificato di Quantificazione TFS rilasciato dall’INPS e valido per la CESSIONE ORDINARIA del TFS ai sensi del dpr 180/1950. Non faccio preventivi senza aver studiato tale documentazione. Il Tasso Annuo Nominale è pari all’1,00%, il TAEG sarà calcolato in base all’importo del finanziamento e alla sua durata così come indicata sul Certificato di Quantificazione del TFS rilasciato dall’INPS.