La Danza dei Ritardi INPS: Balla con i Tuoi Interessi di Mora!

Ritardi pagamenti INPS Anticipo TFS, premessa:
Quando si va in pensione la prima cosa che bisogna fare è chiedere il certificato di quantificazione del tfs.

Questo documento ti fornisce due informazioni fondamentali:
1) quanto tfs/tfr ti spetta da un punto di vista economico;
2) il giorno, il mese e l’anno esatto in cui l’inps deve versarti i Tuoi soldi del tfs.

Ottenuto questo documento e queste informazioni, puoi farti due conti in tasca e decidere liberamente se aspettare la scadenza prevista dall’Inps o procedere subito con l’anticipo tfs e prendere i soldi in pochi giorni senza aspettare i comodi dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale.

Che succede se l’inps, alla scadenza, non versa i soldi come previsto dal certificato di quantificazione?
Ti sembra assurdo che possa succedere? Ti assicuro che purtroppo spesso capita anche questo.

In tale sciagurata disgrazia, se non hai fatto l’anticipo tfs, spetterà a te attivarti per far valere i tuoi diritti e ricevere quanto ti spetta iniziando una terribile battaglia contro la burocrazia italiana.

Se hai ottenuto l’anticipo tfs e la banca non ha ricevuto il tfs alla scadenza prevista, per cause dovute a disservizi e ritardi dell’inps, scattano due scenari diversi:
1) il 99% delle banche addebita al pensionato i costi dovuti alla mancata restituzione della somma e quindi attiva la procedura legale di addebito interessi di mora al pensionato (il danno e la beffa);
2) Noi di TFsTurbo e del gruppo Bancario la Cassa di Ravenna, invece, non addebitiamo interessi di mora al pensionato tenendolo sempre aggiornato di quanto sta accadendo.

In ogni caso l’inps è tenuta a risarcire economicamente il pensionato per i ritardo riconoscendogli gli interessi legali di mora.

Ritardi pagamenti INPS Anticipo TFS: continua a leggere questo report per scoprire come far valere i tuoi diritti e farti risarcire economicamente dall’inps in caso di questo tipo di disservizio.

ritardi pagamenti inps anticipo tfs


Ritardi pagamenti INPS Anticipo TFS, introduzione:
Ah, i ritardi nei pagamenti… un balletto che nessuno ama ballare. Ma e se ti dicessi che c’è una maniera per trasformare questa tortura finanziaria in una sinfonia di interessi di mora? Sì, hai sentito bene! Preparati a mettere in moto la macchina del recupero e a farti pagare dall’inps per ogni minuto di attesa. È tempo di prendere sul serio il recupero degli interessi di mora legati ai TFS/TFR.

Inizia la Rivalsa verso l’Inps:
Caro pensionato, è ora di smetterla di essere il burattino dei ritardi nei pagamenti dell’Inps. Ti sei mai chiesto quanto denaro potresti ottenere se reclamassi quegli interessi di mora dovuti al ritardo dell’inps nel versamento del tfs? Non si tratta solo di prendere ciò che è tuo per diritto, ma di trasformare il tuo disagio finanziario e questi disservizi in una vittoria epica. È tempo di innalzare le tue bandiere finanziarie e reclamare il tuo bottino!

Il Potere del Recupero:
Non sottovalutare il potere dei piccoli dettagli. Quegli interessi di mora possono sembrare solo una goccia nell’oceano, ma quando li ricevi, diventano un fiume di soddisfazioni. Immagina ogni singolo ritardo nei pagamenti come un soldo che sta aspettando di essere riscosso. Non lasciare che il tempo prenda il sopravvento sul tuo portafoglio!

Il Tuo Destino Finanziario:
Non è solo una questione di soldi, ma di principio. Hai lavorato duramente per guadagnare ciò che ti spetta. Non permettere a nessuno di calpestare i tuoi diritti finanziari. Prendi il controllo del tuo destino finanziario e reclama ciò che è tuo per diritto. È il momento di riscrivere la tua storia finanziaria e di farlo con stile!

Sfida il Sistema:
Chi ha detto che dovremmo accettare passivamente i ritardi nei pagamenti dell’Inps? È tempo di sfidare il sistema e mettere alla prova la sua resilienza. Rivendica i tuoi interessi di mora e metti alla prova la forza del sistema. Dimostra che non sei solo un numero, ma una forza da non sottovalutare. Rompi le catene dei ritardi e sii il padrone del tuo destino finanziario!

Il Momento È Adesso:
Non aspettare un altro minuto! Il tempo è denaro e ogni istante perso è un’opportunità mancata. Prendi il telefono, invia un’email, fai ciò che devi fare per reclamare ciò che ti spetta. Non lasciare che i ritardi nei pagamenti ti tengano prigioniero della frustrazione. Prendi il controllo e sii il protagonista della tua storia nei rapporti con l’inps!

Ritardi pagamenti INPS Anticipo TFS, conclusione:
È tempo di alzarsi in piedi e ballare al ritmo dei tuoi interessi di mora! Non permettere ai ritardi nei pagamenti del tfs di mettere in ombra il tuo risarcimento finanziario. Rivendica ciò che è tuo per diritto e trasforma ogni ritardo in una vittoria finanziaria. La danza dei ritardi sta per iniziare, assicurati di essere il ballerino principale nella tua vita finanziaria!

Ritardi pagamenti INPS Anticipo TFS, COSA FARE:

L’INPS, in qualità di Ente gestore della previdenza obbligatoria, corrisponde gli interessi di mora per il ritardato pagamento dei Trattamenti di fine servizio e fine rapporto (TFS/TFR), dovuti a ritardi imputati alle Amministrazioni/Enti datori di lavoro.

Il messaggio 10 ottobre 2023, n. 3550 riepiloga tutte le istruzioni in materia, e precisa che per il recupero degli interessi moratori mediante azioni di rivalsa si applica l’ordinario termine di prescrizione decennale.

Nel messaggio si chiarisce inoltre che, a seconda dell’importo cumulato a titolo di interessi, l’Istituto procede al recupero dei crediti nel primo o nel secondo semestre dell’anno, ribadendo che la procedura sarà avviata comunque, a prescindere dall’importo cumulato nell’anno, purché il dovuto risulti superiore a 12 euro.

Le Amministrazioni/Enti datori di lavoro, in caso di contestazione della richiesta di restituzione degli interessi, dovranno gestire le eventuali contestazioni/ricorsi mediante l’inserimento nella procedura dedicata “Rivalse Ente”, accessibile nella propria Area riservata, nei termini previsti dalla normativa.

Per ulteriori informazioni si rimanda al manuale pubblicato all’interno della pagina Dipendenti pubblici: servizi per amministrazioni, enti e aziende nel paragrafo Contestazione Rivalse TFS/TFR.

Quindi, se il tuo TFS/TFR è stato versato con ritardo rispetto a quanto indicato sul Certificato di Quantificazione TFS/TFR puoi chiedere che ti vengano versati gli interessi di mora dovuti a tale ritardo.

Se il tfs/tfr è stato versato in ritardo (a te o alla banca che ti ha anticipato i soldi),
Scrivi subito una pec alla tua inps provinciale di competenza per ottenere quanto ti spetta e attiva la Tua Rivalsa!

4 Commenti

Scrivi un commento, esprimi la Tua opinione, racconta la Tua esperienza o semplicemente fai una domanda in merito all'Anticipo TFS...

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy