Simulazione Anticipo TFS – Calcolo Tfs Statali

Alla cessazione del rapporto di lavoro i dipendenti statali assunti a tempo indeterminato prima del 31 dicembre 2000 non hanno diritto al Tfr (trattamento di fine rapporto), ma hanno il diritto di ricevere la liquidazione in regime di Tfs, trattamento di fine servizio.

calcolo anticipo tfs statali ultimissime
Simulazione e calcolo TFS

Simulatore Tfs: come si fa il calcolo Tfs statali?

Come si calcola il TFS? L’INPS ha fornito ai dipendenti pubblici e statali un simulatore online per calcolare il TFS. Il software simula l’importo economico che spetta al dipendente alla cessazione del rapporto di lavoro, ovviamente il simulatore offre un risultato puramente indicativo e non vincolante per l’Inps.

Gli statali in regime di Tfs hanno il diritto di ricevere, dopo la cessazione dal servizio, l’indennità di buonuscita Ibu. Questo trattamento è pari a 1/12 dell’80% della retribuzione pensionabile che spetta allo statale al momento della cessazione dal servizio.

La retribuzione va rapportata all’anno intero e moltiplicata per il numero effettivo degli anni di servizio maturati alla data di cessazione del rapporto di lavoro.

Nel dettaglio, l’importo dell’Ibu si ottiene effettuando i seguenti passaggi:

  • la retribuzione contributiva annua lorda – compresa la tredicesima mensilità – percepita alla cessazione dal servizio deve essere divisa per 12 e moltiplicata per l’80%;
  • il valore ottenuto va poi moltiplicato per il numero degli anni utili ai fini del calcolo, comprese le annualità riscattate; la frazione di anno superiore a sei mesi si considera come un anno intero, mentre la frazione pari o inferiore a sei mesi non viene considerata.

Come è strutturato il TFS? E’ possibile fare una simulazione Tfs?

In primo luogo va compresa l’articolazione del TFS.

Esso infatti è composto da tre distinte voci:

  • L’indennità di Buonuscita (IBU): un dodicesimo dell’80% della retribuzione mensile dell’ultimo giorno di servizio comprensiva di tredicesima (Maggiori informazioni sulla tredicesima dei dipendenti pubblici a questo link);
  • L’indennità Premio di Servizio (IPS):  un quindicesimo dell’80% della retribuzione di riferimento dell’ultimo anno precedente la cessazione;
  • L’indennità di Anzianità: consiste nel calcolo di un dodicesimo dello stipendio annuo complessivo, moltiplicato per gli anni utili.

Esempio e simulazione calcolo Tfs statali

Simulazione Anticipo TFS - Calcolo Tfs Statali 1

Per uno stipendio lordo 1.500 € con 35 anni di servizio il calcolo sarà:

  • 1500 × 80% = 1.200
  • 1200 × 35 = 42.000
  • 42.000 × 13 = 546.000
  • 546.000 ÷ 12 = 45.550 €


Simulatore online TFS Inps: come funziona

Per facilitare i calcoli del TFS, l’INPS ha reso disponibile un servizio online che consente la “Quantificazione” e la “Simulazione” del Trattamento di Fine Servizio (TFS) dei dipendenti pubblici.

In particolare, la funzione di “Quantificazione” ha per oggetto la certificazione del calcolo del TFS maturato alla data di cessazione dal servizio allo scopo di consentire la cessione, in parte o in tutto, dell’importo del TFS ad un cessionario.

Il calcolo fornito dalla funzione di “Simulazione”, invece, è puramente indicativo, non ha alcun valore di certificazione e non costituisce per l’Istituto alcun impegno ai fini dell’erogazione di una eventuale prestazione.

Il servizio online, disponibile sul sito Inps, è raggiungibile dal menù “Prestazioni e Servizi”, sotto la voce “Tutte le Prestazioni”. Successivamente nel campo “Testo libero” occorre digitare la parola chiave “TFS”, selezionare il tasto “Filtra” ed attivare la scheda prestazione “TFS – Quantificazione e Simulazione”.

Per l’accesso al servizio è necessario essere in possesso di PIN dispositivo, della Carta Nazionale dei Servizi (CNS), ovvero del Sistema Pubblico Identità Digitale (SPID). In alternativa è possibile avvalersi dell’intermediazione dei Patronati.

Anni utili per il Tfs statali

Per il calcolo dell’Indennità di buonuscita bisogna considerare i seguenti anni utili:

  • servizi di ruolo;
  • servizi non di ruolo, purché di durata non inferiore a un anno continuativo;
  • servizi ricongiunti in base a determinate leggi [1];
  • servizi resi dal personale appartenente a enti o amministrazioni interessati da processi di mobilità, soppressione, fusione o trasformazione non iscritti alle casse previdenziali ex Inadel o ex Enpas e successivamente passato ad amministrazioni gestite dall’Inps ai fini previdenziali;
  • servizio militare di leva in corso o successivo al 30 gennaio 1987.

Quando è pagato il Tfs statali?

L’indennità di buonuscita è corrisposta:

  • entro 105 giorni dalla cessazione dal servizio, nel caso in cui il rapporto di lavoro sia terminato per inabilità o per decesso del dipendente;
  • entro 12 mesi più 90 giorni dalla cessazione del servizio, nel caso in cui il rapporto sia terminato per fine contratto a tempo determinato, per raggiunti limiti di età o per risoluzione unilaterale da parte del datore di lavoro, a causa del raggiungimento del diritto alla pensione anticipata;
  • entro 24 mesi più 90 giorni dalla cessazione del servizio, nel caso in cui il rapporto sia terminato per dimissioni volontarie con o senza diritto alla pensione anticipata, per licenziamento o per destituzione dall’impiego;
  • entro 24 mesi dalla cessazione del servizio, nel caso in cui il rapporto sia terminato prima del compimento del limite di età ordinamentale, con anzianità contributiva almeno pari a 18 anni al 31 dicembre 1995, quindi con diritto al sistema di calcolo retributivo della pensione sino al 31 dicembre 2011.

Per chi cessa dal servizio con diritto alla pensione quota 100, i termini di pagamento decorrono dal momento in cui il diritto alla pensione sarebbe maturato in base ai requisiti previsti per la pensione di vecchiaia o anticipata ordinaria, tenendo conto degli adeguamenti dei requisiti pensionistici alla speranza di vita.

CALCOLO ANTICIPO TFS STATALI

Il finanziamento per l’Anticipo TFS può essere richiesto dal momento della cessazione del servizio ed è necessario essere in possesso del Certificato di Quantificazione del TFS.

In questo momento puoi consultare subito un facsimile del contratto di Anticipo TFS a tasso agevolato con spread dello 0,40% fino a € 45.000 LINK

Per tutto il personale ancora in servizio, invece, è stato predisposto uno speciale finanziamento a condizioni particolarmente vantaggiose nella formula del PRESTITO PONTE.

Per l’Anticipo del Tfs dedicato ai pensionati esistono due finanziamenti distinti.

Hai due soluzioni finanziarie tra cui scegliere per l’Anticipo TFS:
1) fino a 45.000 a tasso agevolato secondo il D.L. 4/2019 così come previsto dall’Accordo Quadro Abi con spread allo 0,40%;
2) fino al 100% del tuo TFS a condizioni ordinarie come da dpr n. 180 del 1950

tasso basso

VOGLIO PRESENTARE LA DOMANDA DI ANTICIPO TFS!

Scrivi un commento, esprimi la Tua opinione, racconta la Tua esperienza o semplicemente fai una domanda...